A+ A A-

Papervision3D - La sfera In evidenza

logoPV3DAbbiamo già creato una sfera nel capitolo precedente. Al fine di mantenere la nostra esempi coerenti, copia il codice della classe BasicViewExample e incolla nella classe di un nuovo progetto chiamato SphereExample. Se lo fate e rinominare sia la definizione della classe e il costruttore di SphereExample, allora questo è quello come la classe dovrebbe apparire:

package {
   
import flash.events.Event;
import org.papervision3d.objects.primitives.Sphere;
import org.papervision3d.view.BasicView;

public class SphereExample extends BasicView
{
    private var sphere:Sphere;
    public function SphereExample ()
     {           
           
     init();
           
     startRendering();
       
      }
   
      private function init():void
      {
            sphere = new Sphere();
            scene.addChild(sphere);
       }
   
       override protected function onRenderTick(e:Event=null):void
       {   
            sphere.localRotationY--;
            super.onRenderTick();
       }
}
}

La sfera che abbiamo istanziato ha solo un materiale applicato al suo esterno. Ricordate che non passare nessun materiale equivale a passare un valore null null; entrambi condizioni di default e che corrispondono al materiale wireframe. Approfondiamo questo codice passando alcuni argomenti al costruttore Sphere. Nel metodo init (), modificare questa riga:

sphere = new Sphere();

nella linea seguente:

sphere = new Sphere(null,300,16,12);

Se volete sapere quali argomenti si può passare al costruttore Sphere (o per il costruttore di qualsiasi altro oggetto), si potrebbe cercare nella documentazione. guardare per la classe Sphere e poi per il paragrafo dettaglio Costruttore. Vi mostrerà le seguenti righe:

public function Sphere(material:MaterialObject3D = null, radius:Number = 100, segmentsW:int = 8, segmentsH:int = 6)

Questa è la prima parte del costruttore della classe Sfera. Ci mostra quali sono i parametri disponibili quando si crea un'istanza della classe. Sono anche elencati e descritti nella seguente tabella:

Parameter  Data type Default value  Description 
1 material MaterialObject3D null Definisce il materiale che si vuole applicare alla sfera
2 radius Number 100 Imposta il raggio della sfera, significato la distanza tra il centro e i vertici
3 segmentsW Number 0 imposta il numero dei segmenti orizzontali
4 segmentsH Number 0 imposta il numero di segmenti vericali

Prendetevi del tempo per sperimentare con questi valori. Una cosa che potreste notare è che l'aumento del numero di segmenti rende il movimento della sfera meno fluido. il ragione di questo è che più si aggiungono segmenti, più i vertici e triangoli aumentano, costringendo il player Flash a lavorare più intensamente per renderizzare il vostro oggetto.

Ultima modifica ilLunedì, 25 Giugno 2012 21:13
Vota questo articolo
(0 Voti)
Torna in alto